Attività

L’Associazione CEA Mulino Cocconi – Ecomuseo delle Acque del Gemonese svolge varie attività, in sintonia con le finalità contenute nella legge regionale 10/2006:

a) per rafforzare il senso di appartenenza delle identità locali, raccoglie e gestisce informazioni, dati e documenti, da catalogare e utilizzare per la definizione di programmi di promozione e iniziative di valorizzazione;

mulino cocconib) per attivare e rendere partecipi direttamente la comunità e le istituzioni ai processi di valorizzazione, ricerca, fruizione attiva e promozione del patrimonio culturale, sociale e ambientale, compresi i saperi tramandati e le tradizioni, favorisce collegamenti e scambi di informazioni con varie realtà istituzionali ed associative locali, regionali, nazionali ed internazionali e organizza attività culturali che promuovono l’informazione, il dibattito e la riflessione nei campi della gestione del patrimonio locale, della trasmissione dei saperi, dell’educazione ambientale, del turismo responsabile e dell’economia eco-sostenibile;

mulino cocconic) per conservare, ripristinare, restaurare e valorizzare ambienti di vita tradizionali e tramandare le testimonianze della cultura materiale e immateriale delle popolazioni locali, svolge attività di studio e di documentazione su ambiti di interesse naturalistico, storico, artistico e culturale, promuovendo ed organizzando campagne di inventariazione partecipata, visite di istruzione, escursioni guidate ed ogni altra iniziativa atta ad approfondire ed incentivare processi di conoscenza e di valorizzazione del patrimonio ecomuseale anche attraverso consulenze per la realizzazione di centri di interpretazione e luoghi di informazione ecomuseale;

mulino cocconi

d) per valorizzare e diffondere il patrimonio culturale in quanto elemento del territorio, funzionale alla costruzione e rivitalizzazione di reti di attività e servizi volti a promuovere la sostenibilità ambientale e sociale dell’area del Campo di Osoppo-Gemona, svolge servizi e consulenze nel campo dell’analisi, della programmazione e della pianificazione ambientale, paesaggistica e agraria per la conservazione, il recupero e la valorizzazione delle risorse territoriali locali favorendo attività e servizi legati al patrimonio culturale tradizionale;

e) per promuovere e sostenere le attività di ricerca scientifica e didattico-educativa relative alla storia e alle tradizioni locali, organizza corsi di formazione, seminari, convegni, campagne informative, mostre ed esposizioni, producendo, pubblicando e distribuendo materiali nel settore dell’editoria scientifica, naturalistica, didattica, turistica;

f) per recuperare e utilizzare nelle diverse attività le lingue originali d’uso, svolge consulenze didattico-educative alle scuole di ogni ordine e grado promuovendo programmi di educazione interculturale e scientifica in lingua locale con percorsi formativi rivolti ai ragazzi e corsi di aggiornamento riservati agli insegnanti.

Materiali scaricabili

- attività 2005
- attività 2006
- attività 2007
- attività 2008
- attività 2009
- attività 2010
- rendiconto 2010
- contributi 2010
- attività 2011
- rendiconto 2011
- contributi 2011