Sviluppo locale

Oggi il patrimonio culturale non è più solo un oggetto singolo, ma si sta configurando come un complesso aggregato di natura e storia, abitudini, lingua e tradizioni. Ne deriva un cambio di prospettiva: a una politica di conservazione e tutela del bene deve subentrare un’azione di valorizzazione, che assume un’importanza fondamentale nel processo di ricerca e scoperta dell’identità culturale di un territorio. Il bene culturale diventa quindi “risorsa”, con riferimento implicito all’evoluzione e alla progettualità.

Per individuare iniziative di utilizzo e valorizzazione del patrimonio legato alle acque del Gemonese l’ecomuseo ha attivato il Forum dell’acqua un gruppo di ricerca e catalogazione ed è entrato a far parte della Consulta di Bacino del fiume Ledra un istituzione volontaria di enti locali, comprensoriali, associazioni e università che studiano ed elaborano proposte per una gestione sostenibile delle acque a scala di bacino. Dal 2004 la sede dell’ecomuseo ospita anche il Centro di documentazione sulle acque.

Con l’avvio del progetto legato alla riscoperta del pan di sorc l’ecomuseo ha attivato una serie di iniziative volte alla salvaguardia delle piccole economie locali legate all’agroalimentare. Il consolidamento della filiera del pane ha dimostrato che investire sulla cultura locale e sulle tradizioni è strategico per riscattare il territorio e dare opportunità economiche a piccoli imprenditori che puntano alla qualità delle loro produzioni. Oggi al gruppo del Paniere aderiscono numerose imprese agricole e alcuni artigiani.

Con l’avvio del progetto di recupero funzionale dei roccoli, strutture vegetali che gli abitanti di Montenars utilizzavano un tempo per l’aucupio e che oggi vengono mantenuti e curati come elementi distintivi del paesaggio rurale, l’ecomuseo ha avuto l’opportunità di occuparsi di valorizzazione del paesaggio e ad organizzare corsi e seminari per la trasmissione dei saperi tecnici degli anziani che offrono opportunità di crescita culturale e occasioni di formazione imprenditoriale per i giovani.

il servizio sviluppo locale dell’ecomuseo risponde al 338 7187227 [info@ecomuseodelleacque.it]

informazioni puntuali su ogni singolo progetto si possono trovare su:
mappadelfiumeledra | pandisorc | panieredell’ecomuseo | latterieturnarie | ortonauti