MENU

Edifici di culto

Majano | Chiesetta di San Silvestro

 

La piccola chiesa devozionale di San Salvatore è stata consacrata nel 1356 e modificata a più riprese nei secoli successivi (l’assetto attuale è cinquecentesco). È posta su un poggio in corrispondenza di un antico luogo di culto, attestato dal ritrovamento sotto l’attuale pavimentazione dei resti di un precedente edificio religioso, Il portico coperto è a padiglione con il lato a nord murato. Il campaniletto a vela sul colmo della facciata è il risultato di un intervento ottocentesco, che ha eliminato il pilastrino centrale riducendo la bifora campanaria a monofora. L’aula è rettangolare con travatura a vista, il presbiterio è di forma trapezoidale. Sul retro è stata aggiunta più tardi la sagrestia. All’interno, la volta a crociera del presbiterio e l’arco trionfale sono decorati con affreschi cinquecenteschi opera del pittore sandanielese Giulio Urbanis. Tra il 1920 e il 1950, nelle vicinanze della chiesetta venne ritrovata una necropoli longobarda.